LED Made in Europe

Led made in Europe

Faq

In questa sezione non troverete formule matematiche o dati tecnici per addetti ai lavori, ma risposte semplici e comprensibili per tutti. Ci scusiamo per le eventuali imprecisioni dovute alla necessità di semplificare al massimo i testi.

Arricchite questo spazio inviandoci le vostre domande con il form di contatto.

FAQ SU INFORMAZIONI GENERALI

Cosa sono i LED ?

I LED (Light Emitting Diode) sono componenti elettronici inventati negli anni 60. Producono luce quando sono attraversati da una corrente elettrica.

E’ vero che consumano meno corrente rispetto alle altre lampadine ?

Sì. Per ottenere la stessa quantità di luce, i LED consumano meno corrente elettrica delle altre lampade domestiche (incandescenza, alogene, elettroniche fluorescenti, tubi al neon).

Perché consumano meno corrente ?

Perché i LED sono più efficienti, cioè trasformano in luce una quantità di energia superiore rispetto ad altri sistemi. L’energia non trasformata in luce diventa calore.

Quali sono le lampade più efficienti subito dopo i led ?

Le lampade elettroniche fluorescenti compatte e i tubi fluorescenti detti comunemente “neon”.

E’ vero che le lampade fluorescenti e i neon contengono sostanze tossiche ?

Tutte le lampade fluorescenti compatte e i tubi al neon contengono mercurio. La quantità varia in genere da 1 a 5 milligrammi e viene indicata, per legge, sulla confezione accanto al simbolo chimico Hg (dal greco Hydrargyros).

I led contengono sostanze tossiche ?

No, sebbene non sia consigliabile mangiarli.

E’ vero che i led durano molto ?

Sì. I migliori produttori internazionali di componentistica LED attribuiscono ai loro prodotti durate operative da 30 a 100.000 ore quindi da 3 a 11 anni di funzionamento continuo 24 ore su 24.

Perché su alcune confezioni di lampade trovo scritto “durata 30 anni” ?

Perché la normativa europea prevede accensioni medie di 2,7 ore al giorno e non di 24 ore.

Possiamo dire che led non si rompono mai ?

No. Anche i led possono rompersi a causa, ad esempio, delle cariche elettrostatiche trasmesse dal corpo umano;  dall’inversione delle polarità (+) e (-) quando si collegano al circuito elettrico; da una insufficiente dissipazione del calore; da un utilizzo “estremo”, cioè facendoli funzionare vicino al punto di rottura per “spremere” il massimo di emissione luminosa.

Ho comperato una striscia LED flessibile e trasparente, ma emette poca luce: perché?

Perché se la striscia emettesse più luce si brucerebbe.

Più luce viene emessa dai LED e maggiore sarà anche il calore generato. Oltre una certa soglia, occorre smaltire il calore in eccesso usando dei dissipatori, ovvero dispositivi metallici il cui scopo è di allontanare dai LED il calore da essi prodotto. Così facendo si mantiene la temperatura del componente entro i limiti previsti dal costruttore, evitando bruciature premature e prolungandone la durata. Quando non sono presenti adeguati sistemi per la dissipazione del calore, anche la luminosità deve mantenersi bassa altrimenti si incorre nella bruciatura dei LED. Senza dispositivi per la dissipazione il costo della lampada è inferiore, ma anche le prestazioni sono complessivamente ridotte.

Cosa succede se il calore non viene dissipato correttamente ?

I led si “bruciano” (ovvero si spengono) perché hanno superato la massima temperatura prescritta dal produttore.

Come si misura la quantità di luce emessa da una lampada a LED?

La quantità totale di luce emessa in tutte le direzioni si misura in lumen.

La quantità di luce che arriva in un determinato punto (ad esempio sulla superficie di un tavolo oppure sul pavimento o sul muro) si misura in lux.

Esiste un modo semplice per capire quanta luce emette una lampada a LED?

Anche se non è un metodo molto preciso, il sistema più semplice ed immediato è quello del confronto con una  “lampadina equivalente”, spesso utilizzato per dare un immediato riferimento empirico, ma piuttosto pratico.
Esempio: lampada LED 16W = lampadina a incandescenza 100W

Significa: una lampada a LED che consuma 16 watt e che emette complessivamente in tutte le direzioni una quantità di luce (in lumen) paragonabile a quella emessa (in lumen) da una lampadina ad incandescenza che consuma 100 watt.

Se l’alimentatore è separato occorre anche sommare il suo consumo, ad esempio 3 watt.

Il consumo totale del sistema luminoso diventa quindi 19 watt equivalenti ad una lampadina di 100 watt.

Che differenza c’è tra la luminosità dei LED e quella della lampada ?

La luminosità dei LED è quella dei soli componenti elettronici privi di qualunque lente, filtro o diffusore. Se un singolo LED ha una luminosità di 50 lumen, una fila di 10 LED avrà una luminosità totale di 500 lumen.

La luminosità della lampada è quella prodotta da tutti i LED che la compongono, misurata dopo il suo diffusore/lente ed è ovviamente sempre inferiore a quella dei componenti nudi.

Nell’esempio precedente, dai 500 lumen originari si può arrivare anche a 250-350 lumen.

Come posso verificare se la luminosità dichiarata della mia lampada è veritiera ?

La misurazione dei lumen, come per quasi tutte le grandezze fotometriche, è possibile solo in laboratorio utilizzando strumentazione sofisticata.

A cosa serve informare sulla la luminosità dei soli LED ?

Al Consumatore finale non serve a niente perché è utile è conoscere la luminosità effettiva della lampada, ma non quella delle sue parti interne.

Indicare la luminosità dei soli LED senza specificare quella finale della lampada (completa di lente o diffusore) fa sembrare il prodotto più luminoso di quanto non sia in realtà. Questo metodo viene spesso usato per prodotti economici.

Gli alimentatori per lampade a LED hanno un consumo di corrente ?

Sì. Un alimentatore non integrato al corpo luminoso ha un proprio consumo stimabile tra il 15 e il 25% del consumo della lampada a cui viene connesso. Se una lampada consuma 10W, il suo alimentatore potrebbe consumare tra 1,5 e 2,5 W. Sommando questo numero a quello della lampada si ottiene il consumo totale del sistema luminoso. Quando l’alimentatore è integrato nel corpo lampada e non può essere separato da esso, il consumo indicato dal produttore è già onnicomprensivo.

La luce emessa dai LED è pericolosa ?

Per le lampade a LED realizzate per uso domestico, valgono le stesse precauzioni da adottare per qualsiasi lampadina di elevata luminosità.

Il marchio CE garantisce al Consumatore la qualità della lampada ?

Sì, perché viene apposto sui prodotti che possiedono i requisiti previsti dalla normativa europea.

Come si smaltisce una lampada a LED ?

Deve essere consegnata integra e non smontata presso le Isole Ecologiche o presso i Punti di Raccolta, come tutte le lampade domestiche di qualsiasi tipo.

Dove si trovano le isole ecologiche ?

Ogni comune ha l’obbligo per legge di istituire Punti di Raccolta o Isole Ecologiche.

Per sapere quelle più vicine alla propria abitazione visitate il sito www.cdcraee.it

Posso smaltirla nel cassonetto dell’indifferenziata ?

Assolutamente no, perché deve essere smontata presso aziende specializzate recupereranno le parti riciclabili. Il simbolo del cassonetto barrato esplicita proprio questo divieto. 

FAQ SULLE LAMPADE LED-MADEINEUROPE

Le vostre lampade a LED hanno qualcosa di speciale ?

Si, sono prodotti professionali di elevata qualità ed affidabilità nel tempo. Sono concepite per essere montate da chiunque anche senza conoscenze tecniche e hanno prestazioni certificate da laboratori indipendenti.

La garanzia per 3 anni è veramente gratuita ?

La garanzia di 36 mesi copre solo il corpo lampada, ma non l’alimentatore ed eventuali accessori esterni che invece godono della garanzia di legge di 24 mesi. E’ gratuita perché riteniamo che la qualità del nostro prodotto eviterà ai Consumatori di ricorrere spesso a questa tutela. Deve essere esplicitamente accettata, come previsto dalla normativa.

Led-madeineurope rivende lampade fabbricate in Cina ?

No, le nostre barre LED sono interamente prodotte in Italia e sono di nostra progettazione e design. L’ 80% del loro valore economico deriva dal lavoro di aziende italiane.

Perché sono marchiate CE ?

La legge impone che un prodotto illuminotecnico immesso sul territorio europeo sia conforme alle direttive tecniche comunitarie. Il logo CE informa il Consumatore finale che sta acquistando una lampada che rispetta tali normative.

Se si brucia un LED, la vostra lampada è riparabile oppure devo buttarla?

Le nostre lampade non si rottamano praticamente mai perché sono sempre riparabili ed ogni singolo particolare è sempre sostituibile dal nostro laboratorio di assistenza tecnica.

Se si brucia un solo LED, si deve sostituire l’intera striscia per tutta la lunghezza della lampada ?

No, perché le nostre lampade non usano le strisce LED commerciali. Il LED spento viene sostituito.

Che protezioni usate per evitare guasti ai LED ?

Tutte le nostre lampade a LED sono protette elettronicamente contro l’inversione accidentale di polarità, le sovratensioni e, utilizzando il nostro alimentatore, contro il fenomeno delle cariche elettrostatiche. L’ ottimale dissipazione del calore è assicurata da un corpo in lega di alluminio con spessore minimo 1 mm che consente la corretta gestione delle temperature di esercizio dei LED.

Non capisco molto di elettricità, sarò in grado di installare le vostre lampade?

Si, perché abbiamo pre-assemblato le parti più complesse proprio per rendere il montaggio alla portata di tutti.

Quali attrezzi sono necessari per montare le vostre lampade?

Una pinza, sostituibile con uno comune schiaccianoci casalingo.

Ho comperato una vostra lampada e ho necessità di assistenza tecnica, cosa devo fare ?

I nostri Clienti hanno a disposizione un’Area Riservata con informazioni, manuali dettagliati e riferimenti vari per prendere contatto telefonico o mail direttamente con i nostri tecnici.

Perché le vostre lampade hanno un numero di serie?

Il numero di serie ci consente di risalire, a distanza di anni, a tutti i materiali utilizzati per costruire ogni singola lampada. In questo modo possiamo garantire ricambi o riparazioni con prodotti identici o, se questi non fossero più disponibili sul mercato, con prodotti con caratteristiche quanto più possibile equivalenti.

Su quali superfici posso applicare le vostre lampade?

Usando il metodo di fissaggio idoneo, tra quelli da noi proposti, praticamente su qualunque superficie a temperatura ambiente.

Posso usare la lampada in un terrazzo esterno, protetto dalla pioggia?

No. Le nostre barre LED sono previste per esclusivo uso interno. Anche se al riparo dalla pioggia, l’umidità dell’aria, la polvere, lo smog e le micro-particelle atmosferiche possono compromettere nel tempo le prestazioni.

Posso incassare le vostre lampade dentro il cartongesso o un pannello di legno?

Si, perché sono idonee per l’incasso. Ovviamente il lato del diffusore deve essere totalmente libero, non solo per la trasmissione della luce, ma anche per consentire una adeguata dissipazione del  calore.

Che temperatura raggiungono le vostre lampade?

25°C in più della temperatura ambiente.

E’ meglio una luce calda, neutra o fredda?

Dipende dai gusti personali. La luce fredda a 5700K è la più simile a quella solare (infatti è chiamata “daylight”) e consente la migliore percezione dei dettagli e acuità visiva. La luce calda a 3000K rende l’ambiente accogliente e riposante. La luce neutra è un compromesso.

Ho un bambino piccolo. Se tocca la lampada cosa succede?

Come per qualsiasi altro apparecchio elettrico, è opportuno assicurarsi che le nostre lampade ed i loro accessori non siano alla portata dei bambini.

Il fissaggio magnetico si usa solo su superfici metalliche?

No, si può usare anche su superfici non metalliche, compreso legno, vetro, ceramica. In dotazione vengono forniti piastrini metallici adesivi che garantiscono la tenuta su tutte le superfici idonee.

La garanzia copre i danni dovuti a caduta causa distacco del vostro sistema di  fissaggio?

No, mai. Non possiamo prevedere le caratteristiche delle superfici sulle quali le nostre lampade saranno fissate. E’ responsabilità del singolo Cliente valutarne l’idoneità e scegliere il sistema di fissaggio adatto tra quelli forniti.

Leggere l'etichetta sulla confezione delle lampade
Cosa sono i Led
Led contro lampadina
L'etichetta energetica europea
Luce calda o luce fredda
Piccolo dizionario tecnico

Lyra Consulenze Industriali Srl
Via dei Mulini, 5 - 10015 Ivrea (TO)
Tel. 0125-280347



P.IVA 09504770018
REA e CCIAA TO/1057421 del 12/01/2007
Cap. Soc. Euro 10.000 i.v.

LED MADE IN EUROPE

Marchio Depositato da Lyra Consulenze Industriali Srl

Realizzazione sito SoftPlace s.r.l.
Tecnologia LED
Tag Cloud - Links - Credits
^ Top